Il 3 e 4 maggio si e’ disputata a Livorno la seconda regata nazionale del calendario della classe Windsurfer. La tappa era inserita all’interno del prestigioso TAN “Trofeo Accademia Navale e città di Livorno”, manifestazione a carattere internazionale che ha visto partecipare le classi FIV più importanti dalle vele d’epoca, ai J24.
Squisita ed impeccabile l’organizzazione logistica del Centro Windsurf Tre Ponti sia a terra che in mare, con musica, speaker che illustrava l’andamento delle regate, pasta e generi di conforto al rientro per tutti i regatanti e una luculliana cena del sabato sera in perfetto stile Windsurfer Class!
Con ben 29 partecipanti, la flotta Windsurfer si e’ distinta come la più numerosa di tutto il Trofeo. Atleti provenienti da tutta Italia, con massiccia partecipazione della brigata toscana. Il meteo, sebbene molto variabile, e’ stato tutto sommato clemente regalando un bel sole la domenica a compensare la leggera pioggerellina del sabato.
gruppo
Le condizioni tecniche per le regate erano pero’ molto complicate, e questo ha messo in risalto l’eccellente gestione sia a terra che in mare del comitato di regata. Sono state disputate infatti tutte le 6 prove in programma con percorsi e procedure di partenza impeccabili.
La prima giornata  e’ stata caratterizzata da grecale da terra leggero tra i 6 e i 10 nodi, molto rafficato e con salti di vento repentini. La bravura e la tecnica dei regatanti e’ stata messa a dura prova, e non a caso si e’ imposto come dominatore assoluto delle tre prove disputate il grande Paolo Barozzi che ha preceduto Alessandro Torzoni, primo dei pesanti, ed il velocissimo Luca Sperati. La seconda giornata il vento si è fatto un pò attendere, e dopo la prima prova disputata ancora con grecale leggero, finalmente si e’ steso un buon maestralino sui 10-12 nodi, che ha permesso ai regatanti di divertirsi e disputare le ultime due prove. Sempre sugli scudi Paolo Barozzi, ma in grande evidenza ancora sia Torzoni che Sperati, entrambi autori di un primo assoluto rispettivamente nella quarta e quinta prova.
partenza
La classifica finale ha visto quindi imporsi sia in assoluto che nei leggeri Barozzi, seguito da Sperati e da Marco Costagli, new entry nella calasse ws e ottimo terzo. Nei pesanti il piombinese Alessandro Torzoni mette tutti in riga e precede Peppe Barone secondo e l’ottimo Nedo Catinelli al terzo posto. Nelle donne si impone Barbara Colarullo che, per consolarsi della scarsa partecipazione femminile, ne approffitta per mettere in riga la maggior parte degli uomini, piazzando con un notevole terzo overall nella prima prova e un ottavo overall alla fine di tutto rispetto.
Alla luce dei risultati della seconda tappa inizia ad accendersi anche la competizione nella classifica del ranking nazionale, che, dopo due prove vede al comando Barone con 37 punti, seguito da Sperati con 34 e Catinelli con 31,3.
Per concludere, un doveroso ringraziamento della classe va naturalmente sia all’Accademia Navale di Livorno per la splendida cornice che agli organizzatori del Circolo Tre ponti e all’impeccabile ed inflessibile comitato di regata capitanato dall’ottimo Beppe Bernardoni. Da segnalare infine la sempre emozionante premiazione tenuta nel piazzale dell’Accademia Navale con cornice di auto d’epoca e alte uniformi.
Un caloroso arrivederci al prossimo anno quindi con gli sguardi gia’ puntati al prossimo appuntamento. La terza tappa nazionale e’ infatti imperdibile: il 17 e 18 maggio si va in scena a Mondello per una classicissima del Windsurf italiano. Non mancate!

La premiazione dei pimi di categoria: Barozzi, Torzoni e Colarullo

2014-05-04 18.07.56

2014-05-04 18.04.41

2014-05-04 18.06.21

Classifica Ranking Nazionale dopo 2 tappe

Ranking dopo Livorno

 

Classifiche complete di tappa

lightNheavyN overallN

Recent Posts
0

Start typing and press Enter to search