Un evento molto importante quello organizzato dalla LNI di Civitavecchia il 24 marzo: per la prima volta da molti anni a questa parte tutte le classi del windsurf italiano hanno gareggiato insieme sullo stesso campo di regata. Infatti, oltre alla windsurfer, c’erano la classe techno293, la classe formula e la classe olimpica RS-X. Pertanto una sessantina di atleti di tutte le età e con tutte le tavole e vele possibili, hanno regatato insieme, senza alcun problema tecnico, ma offrendo agli spettatori sul lungomare uno spettacolo che le singole classi separatamente non sono in condizione di dare se non in casi eccezionali.
Un solo campo di regata, una sola linea di partenza e gli sforzi di tutti per un unico evento, con moltiplicazione degli effetti positivi a parità di costo organizzativo.
Questa appare senz’altro la strada giusta da percorrere per garantire visibilità, circolazione degli atleti tra le classi, e offrire ai giovani il ventaglio di tutte le possibilità per continuare l’attività agonistica quando superano i 17 anni. sarebbe quindi auspicabile che, nella preparazione dei calendari, le classi riescano in futuro a trovare un momento di coordinamento che consenta l’organizzazione congiunta di un buon numero di eventi congiunti, sia a livello nazionale che zonale.

Recent Posts
0

Start typing and press Enter to search